Io Donna
 

dicembre 2011
 
 
Io Donna
 

aprile 2011
 
 
Hachette Home
 





marzo 2010
 
 
Glamour
 

febbraio 2010
 
 
Glamour
 

maggio 2009
 
 
CasaD
 

agosto-settembre 2009
 
 
Panorama Travel
 

agosto-settembre 2009
 
 
Fashion
 

aprile 2009
 
 
Spazio Casa
 

aprile 2008
 
 
Kult
 

aprile 2008
 
 
Chi Ť chi
POCOFRAGILE inventa la monosedia
Le sedie di una vecchia osteria si vestono di nuovi sapori grazie a POCOFRAGILE che inventa  soluzioni rigorosamente artigianali e cariche di umorismo. La sedia diventa “monosedia”: non più in gruppo ma un pezzo solo dove anche la gamba diventa protagonista, arricchendosi di libri o calzando una sinuosa scarpa con il tacco oppure sparisce completamente, sostituita da un morbido pouf.
febbraio 2008
 
 
Glamour
 

febbraio 2010
 
 
Sfilate
Un nuovo must... le sedie trendy e glamour
Avete presente quelle sedie anni cinquanta, semplici, lisce, con lo schienale concavo, tutte di legno, seduta compresa e il bordo in rilievo ? Proprio quelle. In genere si trovano con la seduta sfondata e le assi poggiapiedi spaccate, ma qualcuna resiste ancora. Però fanno tristezza, fanno tanto dopo-guerra, ancora così lontane dal boom economico e dalle colleghe in formica e acciaio. Bene, si possono personalizzare, magari c’avrete provato anche da soli, dipingendole con quei rosa orrendi, quegli aragosta da casa al mare, e poi con quelle scolature di vernice raggrinzita, che sta li da anni e ancora non asciuga. Terribili, più malinconiche di prima. In genere fanno una brutta fine, per non bruciarle, si mettono nell’angolo più nascosto della casa, ci si accastano riviste e giornali e si abbandonano. Invece è un peccato perchè possono rivivere, in fondo hanno resistito alle colleghe in stile svedese, a quelle in pino russo, in palissandro, in resina, in plastica riciclata, vanno solo valorizzate, se lo meritano. Possono colorare un angolo, stare dietro la scrivania di casa, attorno al tavolo hi-tech della cucina e soprattutto si possono “dedicare”. 
Avete accanto un’ appassionata di art nouveau, uno malato per la borsa di Wall street, un bricoler, un poeta mancato che cita a memoria John Donne, una patita di musica che sta sempre con l’Ipod nelle orecchie ? Cercate un regalo originale ? C’è un’artista che può aiutarvi. Andate sul sito www.pocofragile.it e date un’occhiata, magari c’è n’è già una che fa per voi, ma soprattutto guardatele tutte queste sedie, sono così poetiche, accoglienti. Una mano creativa le ha trasformate in eclettici oggetti. Possono essere solo decorative, come “la grassa” o anche utilizzate, come “la golosa”. Sta a voi scegliere “la sedia” più adatta per chi vi sta accanto.
gennaio 2008

Annamaria Di Fabio
 
 
LeCool
Arte Marilý Benini
Le sedie in cui il confort incontra un identikit completo e personalizzato dell’ospite. Ognuno sa chi si aspetta a cena, e per ogni esigenza Marilù propone una soluzione rigorosamente artigianale e carica di umorismo. C’è la sedia combattente, per chi segue le informazioni come fosse in prima linea. La sedia grassa, ideale per chi non vuole rischiare di finire gambe all’aria. La sedia regale, con corona d’oro. Accomodiamoci…potremmo scoprire qualcosa di più di noi e delle nostre necessità. Come sono i vostri ospiti tipo? Filosofo, indeciso, casalingo, glamour. Marilù è pronta a farvi accomodare sulla sedia che più sentite vostra…già da Natale!
dicembre 2007

Maja Giannoccaro
 
 
Spazio Casa
 

aprile 2009
 
 
Oui Magazine
 

aprile 2008